PRODUZIONI DEL VERSANTE ORIENTALE DELLA MAJELLA - SitoPORTASOLE

Vai ai contenuti

Menu principale:

LE PRODUZIONI ARTIGIANALI E INDUSTRIALI DEL VERSANTE ORIENTALE DELLA MAJELLA
Guardiagrele “la nobile città di pietra” – come l’ ha definita D’Annunzio immortalandola nel Trionfo della morte -, conserva un ricco patrimonio artistico all’interno dell’antico abitato, nel quale è riconoscibile il tracciato delle vecchie mura oggi inglobate in edifici civili. Nel paese continuano tuttora le gloriose tradizioni secolari della lavorazione del ferro battuto e del rame.
Fara San Martino città dell’acqua e della pasta. Il toponimo longobardo “Fara” fa risalire all’epoca della dominazione longobarda la fondazione del primo nucleo abitato. Suggestive sono le Sorgenti del fiume Verde e le Gole di S. Martino, intrise di una curiosa leggenda sul santo. Il centro storico è caratterizzato dall’antico quartiere di Terra Vecchia, al quale si accede attraverso la Porta del Sole.

In mattinata
Visita guidata al centro storico di Guardiagrele (CH) per ammirare la Chiesa di S. Maria Maggiore e il Complesso Monumentale di San Francesco. Facoltativa sosta alla bottega artigianale dove è possibile degustare il dolce tipico guardiese: le sise delle monache. La passeggiata continua lungo le viuzze del paese con la visita alle botteghe artigiane del ferro battuto. Pranzo al sacco o in struttura convenzionata.

Nel pomeriggio
Passeggiata lungo il percorso fluviale che conduce alle Sorgenti del fiume Verde a Fara San Martino (CH). Visita al centro storico con particolare attenzione al Borgo medievale di Terravecchia a cui si accede attraverso la Porta del Sole e alla pala d’altare di Tanzio da Varallo importante esponente della pittura rinascimentale del 1600.
Sorgenti del Fiume Verde a Fara San Martino
Dolci tipico di Guardiagrele: sise delle monache.
 
Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu